Follow Us
seguici su twitter
Vendi e Guadagna
Iscriviti al Programma di Affiliazione: 10% su ogni vendita, 50 € di Bonus e Pay per Impression!

Qual’è la giusta temperatura ideale degli ambienti domestici?

Creano il clima ideale, per gradi ma non solo. I condizionatori fissi, sempre più attenti al risparmio energetico, puntano anche sul design in armonia con gli arredi. Over 40 senza sentirli. Quando fuori la colonnina di mercurio registra diligentemente il caldo di stagione, in casa puoi sintonizzarti sulla tua temperatura ideale, perfetta, quasi per tutti, in zona 23 gradi, al netto di abiti leggeri, come in primavera. Prodigio della tecnologia, che ha prodotto condizionatori sempre più intelligenti. Ma come scegliere quello che, in più, capisca al volo le tue esigenze? 

Prima della decisione è bene chiedersi che è meglio scegliere fra mobile o fisso.  I condizionatori portatili non richiedono lavori di muratura e si possono spostare da una stanza all’altra. Per contro, risultano ingombranti, rumorosi e pesanti da riporre dopo l’uso. Più efficienti e silenziosi i sistemi fissi a parete (ma ci sono anche a pavimento e a soffitto). L’installazione richiede l’intervento di personale specializzato, perchè cavi elettrici e tubazioni devono passare attraverso la parete ed essere collegati a regola d’arte.

Il tecnico dovrebbe anche fornire certificazione di conformità dell’impianto e assistenza postvendita. In fase di ristrutturazione è sempre bene predisporre le tracce per l’impianto di condizionamento, per poterlo installare anche in tempi successivi senza dover rompere di nuovo i muri. Una prima distinzione tra i condizionatori fissi e tra i monosplit ( con un motore esterno e un elemento interno fisso a parete) e multisplit (con due o più unità interne che, collegate allo stesso motore, rinfrescano più stanze). In generale vige la regola: dimmi che casa hai e ti dirò di che condizionatore sei! Fondamentale infatti, la compatibilità con metratura, altezze, punti luce. Se il condizionatore dovrà restare acceso per molte ore è bene accertarsi che sia dotato di tecnologia inventer, che aiuta a tenere a bada gli sprechi con un funzionamento “uniforme”. Questo significa che una volta raggiunta la condizione desiderata, il compressore esterno, sempre attivo ma a potenza ridotta, scongiura le impennate termiche dei sistemi on/off e mantiene la temperatura costante.

 

Lascia un Commento