Follow Us
seguici su twitter
Vendi e Guadagna
Iscriviti al Programma di Affiliazione: 10% su ogni vendita, 50 € di Bonus e Pay per Impression!

Come creare uno stile personale in cucina

cucinaQuando cerchiamo di arredare secondo il nostro personale stile, non dobbiamo mai perdere di vista “l’ingrediente in più”.

Mobili di design, ma anche d’artigianato o di recupero, come punto di partenza. Qualunque sia la vostra “ricetta” d’arredo, potete fare della cucina una stanza dal sapore unico con il valore aggiunto del dècor. Gli spazi devono essere funzionali, gli elettrodomestici affidabili, l’illuminazione intelligente. Regno della ragion pratica, la cucina non sembra essere il posto più adatto per puri esercizi di stile. Ma anche gli elementi che la compongono possono offrire ottimi spunti decorativi. Infondo questa è la stanza più vissuta.
Anche la forza dei materiali ha un potere disarmante: nella loro semplicità, data la superficie continua, cemento e resina sono basi metriche interessanti per un pavimento. L’effetto “loft” che suggeriscono i design attualizza anche la più anonima delle cucine. Se poi il problema è quello pratico di dover risolvere il contenimento di attrezzature e stoviglie, a vantaggio dell’estetica, allora le soluzioni si trovano con qualche accortezza.

Vale la cucina come in ogni ambiente: l’oggetto fuori contesto, la nota cromatica solista, la contrapposizione di stili e materiali che porta energia all’insieme. Così come una parete colorata vince la monotonia, come un soffitto rivestito a sorpresa di carta da parati; un muro di mattoni lasciato a vista, al naturale o dipinto, oppure un intonaco che affiora e interrompe il bianco, risvegliando l’ambiente. Per tavolo e sedie, la parola d’ordine è diversità. Mai coordinarli rigidamente in basi e pensili, ma creare un mondo a parte, con spirito da collezione. Attuale e creativo lo stile vintage tra vecchie credenze, ghiacciaie e sgabelli. Se poi vi piace la natura, allora non deve mancare un’oasi di verde, magari sullo sfondo della vetrata che incornicia la natura. Potete quindi optare per la “cucina green” che declina il monocolore, quadro su quadro, in ogni sfumatura. Dal verde menta al germoglio, ai toni della foresta, freschezza gremita.

 

Lascia un Commento