About Us
MaterassiLetti.it è il blog dedicato completamente al settore del relax e benessere.
In questo sito troverete una lunga serie di articoli, novità, curiosità e consigli per l'acquisto di letti, materassi, divani, reti, camerette, poltrone e molto altro ancora. Ma anche una rubrica rivolta alla salute e benessere, da sempre legati a questi prodotti, e una all'arredamento, dalle soluzioni più fantasiose alle ultime novità del settore.
Per l'acquisto di materassi, letti, reti e accessori vari, vi rimandiamo al sito www.giwamaterassi.it.
Follow Us
seguici su twitter
Vendi e Guadagna
Iscriviti al Programma di Affiliazione: 10% su ogni vendita, 50 € di Bonus e Pay per Impression!
Partners

Letto contenitore: come raddoppiare lo spazio

Letti_Con_ContenitoreSe pensate che la zona notte sia realmente il punto debole della casa, dovete sapere che esistono soluzioni per risolvere ogni guaio. Tutte girano attorno all’arredo che permette di dormire “alla grande” e contenere un altro guardaroba.
Il letto contenitore, disponibile anche con vano contenitore interno, è davvero molto utile per riporre coperte e biancheria. Le linee oggi si ispirano sempre di più al design e all’arte moderna e si adattano perfettamente ad ogni tipologia di stile. Se scegliete un modello dotato di contenitore sottostante, avrete a disposizione tanto spazio in più. Alcuni modelli nascondono sotto la rete un vano di circa 3 metri quadri, perfetti per stipare coperte, cuscini, abiti, scarpe. Un proprio armadio orizzontale che risolve i problemi di spazio. Leggi il resto di questo articolo »

Materassi memory: il piacere del benessere

I materassi memory, ovvero quelli realizzati in schiuma di poliuretano visco elastica miscelata ad altre sostanze di primaria qualità tessile come Gaia, Waterlily, Soia,, ecc., costituiscono una delle più innovative soluzioni per il Sano Riposo nel settore dei materassi. Denominati anche memory foam, questi materassi sono in grado di ottimizzare la qualità del sonno e, nel contempo, consentono all’utilizzatore di fruire di una vasta gamma di benefici. Il materiale viscoelastico contenuto al loro interno, infatti, è in grado di adattarsi perfettamente alle linee del corpo del soggetto che li utilizza ne riposo notturno, distribuendo in tal modo la spinta ergonomica in maniera ottimale sostenendo la colonna vertebrale senza comprimerla. Leggi il resto di questo articolo »

Nuovo look alle pareti del salotto con il fai-da-te

pitturare salottoVoglia di cambiare? Pitturare ed abbellire il salotto è molto facile anche con il fai-da-te, basta scegliere i colori giusti per le pareti, colori luminosi che si intonano con gli arredi del salotto ma anche con il nostro stato d’animo. Basta pareti anonime e tristi, oggi si possono ottenere interessanti e particolari effetti decorativi. Potete rinnovare ed abbellire il salotto cambiando totalmente aspetto rendendolo più accogliente, sia utilizzando l’idropittura lavabile, sia le tecniche decorative. Si può decidere di abbellire il salotto sia con gli stencil o con la pittura, per dare luce e personalità all’ambiente.

Decorare le pareti con la pittura

Una possibilità per abbellire il salotto è quella di utilizzare la pittura, magari realizzando dei disegni anche di grandi dimensioni, anche con frasi personalizzate, come i versi di una poesia o di una canzone, o frasi di “vostra produzione”,oppure con disegni che riportano alla natura. In questo caso vale la regola che “tutti i gusti e colori sono soggettivi”, quindi è bene “lavorare di fantasia”. Ovviamente il tocco personale è quello che identifica il nostro ambiente.

Dipingere le pareti del soggiorno

Le pareti del soggiorno andrebbero dipinte secondo al tipo di arredamento, alla luce ed alla pavimentazione. Spesso quando si cambia casa si sente proprio l’esigenza di imbiancare le pareti, oppure l’idea nasce quando siamo alla ricerca di una nuova tinta, perchè le pareti bianche ci mettono a disagio. Scegliere la tinta giusta è importante, e spesso l’indecisione nasce dal fatto di non sapere quale effetto donerà al soggiorno e principalmente anche a noi, la scelta maturata. Uno dei consigli -per chi ovviamente non vuole scegliere a caso o basandosi sul proprio istinto- è quella di dipingere le pareti del soggiorno in base all’esposizione cardinale, allo stile dei mobili, al tipo di pavimento, e ultimo, nonchè meno importante, in base all’effetto che “quel” determinato colore avrà sul nostro umore e sul nostro stato d’animo. Se il nostro soggiorno è rivolto a Sud, il consiglio è quello di optare per tonalità forti e scure, perchè avremo comunque un ambiente molto luminoso, diversamente, se il soggiorno è rivolto a Nord, dovremmo optare per tinte chiare, in quanto la luce del sole ci farà compagnia solo per poche ore al giorno.

Dipingere le pareti del soggiorno in base al pavimento ed ai mobili

Questo è un altro aspetto di cui dobbiamo tenere conto, in quanto la pavimentazione del soggiorno può incidere molto sulla nostra scelta. Creare un buon equilibrio cromatico è molto importante, e questo è un altro aspetto da tenere conto, prima di dipingere le pareti del soggiorno. Quello che dobbiamo creare è un giusto contrasto visivo. Lo stesso vale per la mobilia e l’arredamento presente nella stanza, bisogna pertanto cercare la tonalità che abbini con i mobili per avere una perfetta armonia visiva.
Se di fatto, il colore bianco è il colore neutro per eccellenza, il giallo non solo è molto luminoso ma anche molto eccentrico ed un colore caldo, così come il rosso che trasmette forza ed energia, donando vivacità all’ambiente.

Vantaggi e caratteristiche dei serramenti blindati

serramenti blindatiI serramenti blindati rappresentano la scelta più sicura, sono antieffrazione, e vengono installati contro il fenomeno dei furti in appartamento, case, ville. I serramenti blindati in acciaio, sono certificato con l’effrazione in classe 3 e 4, ovvero, le classi più sicure antieffrazione. Vediamo alcune componenti caratteristiche:

  • profilati in acciaio resistenti alle effrazioni;
  • vetri anticrimine certificati;
  • garantiscono isolamento termo-acustico;
  • possono essere rivestiti  in legno per l’abbellimento del contesto architettonico;
  • ancoraggio chimico e/o meccanico (in base alla muratura).

Sono molto belli, come i modelli proposti da Tecnofer di Padova, quindi ottimo il design, e grazie alla copertura, non è possibile notare la differenza tra un normale serramento in legno, ed un serramento blindato. Possono essere rivestiti interamente in legno massello oppure in acciaio inox, acciaio corten o alluminio, e per per questo motivo, possono essere integrati in qualsiasi contesto architettonico.

In uso, per questa tipologia di serramenti, anche l’acciaio speciale al manganese, noto per essere antiproiettile, così come la scelta dei vetri. I serramenti blindati, presentano anche un sistema di fermavetro brevettato che serve per reggere ogni diversa tipologia di spinta, hanno dai 6 agli 8 punti di chiusura, e sono realizzati con serrature di ultima generazione, così come il cilindro che è una delle parte più importanti e fondamentali. La copertura totale del legno, serve anche da isolante termico rientrando così nei valori di abbattimento termico, necessari per poter usufruire della detrazione fiscale.

Serramenti blindati in PVC

Esiste anche una nuova concezione dei serramenti blindati, ed è quella del serramento in PVC, in grado di abbinare l’ottimo rapporto qualità-prezzo dei serramenti in PVC alla massima sicurezza dei serramenti blindati. Una nuova soluzione che da qualche anno sta prendendo sempre più più piede in tutta Europa, ed ora anche in Italia.
Come nel caso dei serramenti blindati in acciaio, anche per quelli in PVC, la differenza non si nota, rispetto ai serramenti normali. Le modiche che vengono installate rispetto ad  un normale serramento in PVC, servono ad irrobustire la struttura, e sono interne ai profili perimetrali. Anche in questo caso il vetro è un triplo vetro.

Detrazione 50% per serramenti blindati

Fino al 31 Dicembre 2015, è possibile usufruire delle detrazioni fiscali del 50% anche per le spese effettuate per rafforzare la sicurezza di casa come serramenti blindati e porte blindate. Un’occasione davvero molto interessante, visto il continuo aumento dei furti nelle case:

La legge di stabilità 2015 (legge n. 190 del 23 dicembre 2014) ha prorogato al 31 dicembre 2015 la possibilità di usufruire della detrazione Irpef del 50% per le ristrutturazioni, confermando il limite massimo di spesa di 96.000 euro per unità immobiliare.

Possono fare domande delle detrazioni del 50%  tutti i contribuenti assoggettati all’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef), non solo proprietari dell’immobile ma anche:

  • titolari di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie)
  • locatari o comodatari
  • soci di cooperative
  • imprenditori individuali, per gli immobili non rientranti fra i beni strumentali o merce
  • soggetti indicati nell’articolo 5 del Tuir, che producono redditi in forma associata.

Scale in resina, la moda del momento

scala in resinaOggi sempre più persone scelgono i rivestimenti e scale in resina per interni. Una delle tecniche utilizzate è quella della spatolatura, che consente di creare effetti molto particolari e sicuramente molto belli e personalizzati che si adattano perfettamente ad ogni stile. Inoltre si possono creare ampie gamme di colori, con spatolate più o meno accentuate.
Le scale interne in resina, sono la novità che piace molto e che conquista il mercato, merito anche dell’estrema funzionalità. La resina conferisce un fascino particolare agli ambienti, rendendoli moderni in riferimento al gioco di cromie e forme di qualsiasi tipologia di arredamento. Oltre alle superfici spatolate, si possono creare forme design, forme irregolari oppure geometriche, squadrate, minimal, per un ambiente davvero molto confortevole e su misura. In più, la resina offre la possibilità di adoperare colori e decorazioni particolari, in grado di rendere la scala un elemento architettonico ricercato nelle finiture.
Le scale in resina per interni possono essere di varie tipologie: scale a sbalzo, scale a chiocciola, scale a ginocchio, a fascia e modulari, sia esse in cemento che in pietra o piastrelle esistenti. La scala a sbalzo, rappresenta una delle ultime tendenze sia per le abitazioni private che per i negozi che prediligono lo stile minimal e design. In questo caso si utilizza una resina molto resistente alla flessione dei gradini al fine di non subire lesioni.  Leggi il resto di questo articolo »

Il design nel mondo dell’arredamento… online

arredamento designI tempi in cui si andava nei piccoli negozi di “marca” ad acquistare mobili costosissimi e prestigiosi, sono un po’ cambiati, oggi non esistono più solo i brand ma bensì i mobili e i complementi d’arredo design che si acquistano direttamente online.

Collegandovi ai numerosi shop online presenti sul web, troverete disponibilità e cortesia, personale qualificato a vostra completa disposizione in grado di arredarvi casa in un clic. Non è solo lo stile ad essere cambiato, è più che altro il modo di interpretare l’arredamento in genere. Cambiano le case, che se in alcuni casi sono piccole, dall’altra sono spesso costituite da ambienti unici e per questo è bene creare ambienti in armonia e sintonia sia con l’ambiente esterno che con quello interno.  Leggi il resto di questo articolo »

La moda degli adesivi e stickers murali per le camerette

sticker murale camerettaOggi è più facile personalizzare le camerette dei bambini e dei ragazzi con gli adesivi e stickers murali per camerette. Online potete trovare un vasto assortimento di soggetti sia per le camerette dei bambini, sia per quelle delle femminucce. Per i più piccoli ci sono dei bellissimi adesivi in vinile con tanti simpatici soggetti come gli animali del bosco, oppure palloncini, macchinine, orsetti e tantissimi altri. Gli adesivi sono facilissimi da applicare, basta rimuovere la pellicola di protezione. I colori sono atossici e sono studiati appositamente per i bambini e per i loro dolci sogni, oltre che per realizzare una cameretta personalizzata a misura di bambino e dei sogni dei piccoli. Tutti gli adesivi e stickers murali per camerette sono rimovibili e si possono riutilizzare. Gli adesivi possono essere applicati alla maggior parte delle superfici lisce, come pareti, legno, vetro e mobili.  Leggi il resto di questo articolo »